Quando pensiamo alla montagna, gli occhi della nostra mente vedono cime innevate, prati infiniti, e ci viene spontaneo respirare a pieni polmoni.
Talvolta poi sentiamo i nostri ambienti così intrisi di pesantezza che vorremmo quasi fuggire, senza pensare che in realtà attraverso l’utilizzo dell’aromaterapia è molto semplice portare ossigenazione, pulizia e freschezza all’interno delle nostre mura domestiche.
A tutti noi sarà capitato di avvertire l’esigenza di purificare l’aria di casa. Vuoi perché tutti colpiti dall’influenza, vuoi perché magari entriamo in una casa nuova in cui hanno vissuto altre persone e vogliamo dare una ripulita energetica, o ancora perché nell’ultima settimana gli ambienti hanno vissuto discussioni a non finire… insomma… purificare l’aria attraverso l’aromaterapia è sempre una buona pratica da adottare e se possibile fare diventare un appuntamento fisso.
Di seguito riporto due sinergie per la diffusione ambientale. Potrete utilizzare un diffusore ad ultrasuoni elettrico o un diffusore con la candelina: in quest’ultimo caso, ricordate che nella ciotola dovete mettere acqua e solo qualche goccia di olio essenziale, avendo l’accortezza di controllare che l’acqua non evapori completamente (nel caso, ne aggiungete un po’).

ARIA PURA
Sinergia per ossigenarsi e sanificare l’atmosfera, anche dalle energie pesanti.
In un flacone da 10ml inserire:
1 ml olio essenziale di Eucalipto Globulus;
3 ml olio essenziale di Limone;
2 ml olio essenziale di Pompelmo;
1,5 ml olio essenziale di Abete balsamico
0,5 ml olio essenziale di Issopo Decumbens.
Diffondere in ambiente 11 gc della sinergia ottenuta (per una stanza di 4m*4m).

MISCELA ANTISETTICA
Per pulire l’aria e stimolare le difese immunitarie.
In un flacone da 10ml inserire:
5 ml olio essenziale di Ravintsara;
1ml olio essenziale di Saro;
2ml olio essenziale di Limone;
2 ml olio essenziale di Legno di Rosa.
Diffondere in ambiente 11 gc della sinergia ottenuta (per una stanza di 4m*4m).